Cresce la quota di vino importato in Cina

Ago 3, 2021 | Informazioni | 0 commenti

Il mercato cinese del vino è ormai da diversi anni al centro di una guerra commerciale con gli Stati Uniti. Dal 2018 ad oggi la sua crescita ha avuto un progressivo rallentamento, cominciato nel 2018 e accentuato dalla pandemia in corso, che ha peggiorato il quadro della situazione. Il crollo è abbastanza evidente. Basti pensare che i ricavi delle vendite sono passati da 46 miliardi di RMB (7,14 miliardi di dollari) nel 2015 a 14,5 miliari di RMB (2,25 miliardi di dollari) nel 2019.

La naturale conseguenza di questo stato di cose è stato l’aumento della quantità di vino importato nel 2020. Secondo un report della CADA (China Alcoholic Drinks Association), la quota di vino importato si è assestata al 60% in termini di volume.

In diminuzione anche i consumi: dal momento che in Cina il settore Horeca è quello trainante, con forti limiti in ambito domestico, le vendite del vino off trade sono state molto basse facendo assestare i consumi al 17%.

A livello geografico, la zona più virtuosa è quella del Guagdong che annovera città come Pechino, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen e Chengdu. Questa regione vanta il più alto Pil del paese e genera il 30% dei consumi di vino in bottiglia, soprattutto tra i giovani di età compresa tra i 20 e i 34 anni.

Tra gli importatori, sempre secondo CADA, il numero si è ridotto notevolmente, passando dai 6.411 in periodo pre-pandemia ai 4.175 attuali. Alcuni di loro sono particolarmente attivi sui mercati locali e regionali; altri concentrano i loro sforzi su vini specifici, come ad esempio quelli biologici.

Accanto agli importatori, troviamo due canali di vendita molto importanti per il settore, ossia i supermercati e gli e-commerce. Oltre ai market locali, alcuni store particolarmente grandi, come la catena che fa capo ad Alibaba e che comprende marchi come Yonghui Superstores, Walmart, Vanguard e Hema Superstores, vendono vini che vanno da 5 a 100 dollari a bottiglia. In crescita anche la quota degli e-commerce, che sale al 30% contro il 5-6% di qualche anno fa.

Cantine Italiane

Esistiamo per la promozione delle cantine e dei prodotti vitivinicoli italiani, non esitare a contattarci per ricevere informazioni sui mercati esteri e su come entrare nella commercializzazione dei tuoi prodotti nel mondo.

Telefono

Italia - (+39) 0935 22599

Shangai - (+86) 555 445 55445

Il vino italiano all'estero